Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_marsiglia

FESTIVAL DANSEM#19 DANZA CONTEMPORANEA NEL MEDITERRANEO

Data:

29/11/2016


FESTIVAL DANSEM#19 DANZA CONTEMPORANEA NEL MEDITERRANEO

 

 DANSEM

Da martedi 15 Novembre a sabato 3 Dicembre – Marseille - Aix-en-Provence - Arles - Vitrolles


FESTIVAL DANSEM#19 DANZA CONTEMPORANEA NEL MEDITERRANEO


L’OFFICINA presenta la 19° edizione di DANSEM


Programma italiano del Festival:


- 29 e 30 novembre 2016 – Padiglione Noir Aix-en-Provence
Francesca Foscarini – Vocazione all’Asimmetria - 2016

"Quando l'ego crolla, il dubbio si insinua, qual è il mio rapporto con gli altri? Protezione o provocazione? Cos'é la solidarietà? "

Me, Myself and I è la terza parte di un trittico che pone l'individuo come soggetto di osservazione nel suo rapporto verso l'altro e il mondo che lo circonda. Sul set, tre ballerini condividono gli eventi fondatori, registrati nei loro corpi, in un approccio di identità scontro auto-investigativo. Con questa nuova creazione, Christine Fricker invita a dare sfogo all'intuizione, per far emergere l'intimo. Una grande pagina bianca dove tutti saranno in grado di presentare le sue ossessioni, il suo immaginario personale e evocare i fantasmi del suo passato. Un indirizzo al pubblico, un invito a progetto, per capire quello che si gioca su un vassoio. Christine Fricker invita a dare libero corso all'intuizione, a lasciare emergere l'intimo. Una grande pagina bianca dove ciascuno puo' depositare le sue ossessioni, la sua iconografia personale e convocare i fantasmi del suo passato.
Un indirizzo al pubblico, un invito a progetto, per capire quello che vuol mettere in gioco.

Christine FRICKER
(Marseille) Compagnie Itinérrances
Me, Myself and I / creazione 2016 - Première / durata 60'

 

- 29 e 30 novembre 2016 – Friche la Belle de Mai - Marseille
Marco d’Agostin – Everything is ok - 2015

"Il nostro rapporto con il mondo, prima ancora che un rapporto con le cose, è un rapporto con l'altro, un'alterità che siamo in grado di spiegare di rado e che ci sfugge ancora. "

Dansem ritrova Francesca Foscarini in questa radicale ricerca intorno al lavoro di Emmanuel Lévinas sulla diversità, e in particolare quello che il filosofo chiama "asimmetria" - sia la tensione dell' impossibilità di eludere l'altro. Tra il desiderio per la fusione e il potenziale di assorbimento, il giovane coreografo e la sua compagna Andrea Costanzo Martini esplorano le identità e i ruoli in una serie di assoli e duetti da cui nasce la possibilità del "Noi". Una dualità filosofica trasformata in atto di danza attraversola loro potenza di prestazioni eccezionali.

Francesca FOSCARINI
(Vicenza, Italia)
Vocazione all'asimmetria / creazione 2016 / durata 40 '

Informazioni

Data: da Mar 29 Nov 2016 a Mer 30 Nov 2016

Ingresso : Libero


1202