Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_marsiglia

L'Italia alla veglia della Grande Guerra: dall'irredentismo al colonialismo

Data:

26/05/2015


L'Italia alla veglia della Grande Guerra: dall'irredentismo al colonialismo

Ciclo Les Rencontres de l'Université

In occasione dell'anniversario della Grande Guerra L'Italia: dall'irredentismo al colonialismo Nel 1914 l'Italia ha una posizione di neutralità a causa delle sue alleanze che non la obbligano a scegliere se schierarsi da una parte o dall'altra dei belligeranti. Ma l'Italia deve completare il suo processo di unificazione, cominciato nel XIX° secolo. Infatti, all'inizio della guerra, le città di Trento e Trieste (oggi italiane) non facevano parte della nazione. Ma dietro questa motivazione si nascondevano delle ambizioni coloniali. Le differenze di posizione degli intellettuali e degli uomini politici permetto di comprendere meglio il ruolo che l'Italia ha avuto all'interno del conflitto. Conferenza tenuta da Stefano Magni, Centre Aixois d'Études Romanes (CAER), Università di Aix-Marseille.

Informazioni

Data: Mar 26 Mag 2015

Ingresso : Libero


908